Riserva Naturale Grotte di Bossea

Le Grotte di Bossea, in Val Corsaglia, e il bacino di assorbimento delle sue acque, sono stati riconosciuti come Riserva naturale nel 2011. Prima grotta italiana aperta al pubblico, Bossea ha uno sviluppo di circa 3 km di lunghezza totali e una successione di grandi ambienti ricchi di stalattiti, stalagmiti e sculture naturali. Famosa per i ritrovamenti di resti di orso delle caverne, Bossea ospita un importante Laboratorio Carsologico, che da circa cinquant’anni si occupa dello studio dei fenomeni fisici, chimici e biologici che si verificano in questo ambiente sotterraneo.

Natura

La Grotta di Bossea conserva tracce dell'orso delle caverne e ospita oggi specie animali amanti del buio.

Una grotta con dentro un laboratorio

Storia e cultura

Nel cuore dell'isola linguistica del "Kyé", Bossea è la prima grotta turistica d'Italia.

Scoperta nel 1840, visitabile dal 1874

Visita

Le Grotte sono sempre aperte, tranne il 25 dicembre e il 1 gennaio: scopri gli orari.

Organizza la tua visita